Tutorial matite colorate: dipingere una coppia di leoni

Come vi avevo promesso tempo fa (se non vi ricordate la promessa date uno sguardo qui) ecco il tanto desiderato tutorial dal nome fantasmagorico e innovativo “tutorial matite colorate: dipingere una coppia di leoni” (pensa te che arzigogoli mi devo inventare per migliorare il SEO… Sto messo malissimo.)!
Ooook, andiamo al succo.

In tanti mi avete contattato per avere qualche dritta in più sul mio ultimo quadro “Leoni” e la cosa mi ha fatto molto piacere (come sempre vi invito a scrivermi per qualunque domanda, dubbio o richiesta. Magari non sempre posso rispondere immediatamente ma eventualmente ci pensa CC “se, lallero… e allora magnano, porelli” o anche no. Comunque vi rispondo, non temete). Cosa c’è da dire su questo tutorial? Fondamentalmente poco: la tecnica è  Continue Reading

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo! Aiuterà il sito a crescere.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInPrint this page

Il Liquin: uso e caratteristiche [articolo di Mimmo Ceccarelli]liquin_winsor_uso_e-caratteristiche_alfio_raciti_mimmo_ceccarelli

Questo articolo è stato scritto da Mimmo Ceccarelli, pittore di rara abilità, grandissimo esperto di materiali per belle arti e persona estremamente disponibile e paziente, che tanto mi ha insegnato.
A lui va il mio personale ringraziamento per aver messo, ancora una volta, una piccola parte della sua enorme esperienza a disposizione di tutti, consentendo la pubblicazione di questo ed altri articoli.
Facciamone tutti buon uso!

Il Liquin Winsor&Newton

Nei primi anni 60, Winsor&Newton introdusse sul mercato tre prodotti destinati a diventare autentiche star nel mondo della pittura ad olio per scopi artistici: Liquin, Wingel e Oleopasto.
Il Liquin era una resina alchidica pura, i restanti due erano invece resine alchidiche modificate per utilizzi più specifici. Tali resine, inventate negli anni 20, fino a quel momento erano state utilizzate esclusivamente per scopi diversi dalle belle arti, come per la pittura delle insegne e, dagli anni 50, per uso hobbystico.  Continue Reading

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo! Aiuterà il sito a crescere.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInPrint this page

Colori ad olio Seymour: recensione esclusivaColori_ad_olio_seymour_alfio_raciti

Fortunatamente oggigiorno il mercato ci offre una scelta di colori ad olio praticamente infinita. Naturalmente non è tutto oro quello che luccica, ma tra le varie aziende di tanto in tanto salta fuori qualche gioiello; magari ancora un filino grezzo tuttavia sempre di gioielli si parla. Vediamo questi colori ad olio Seymour…
Nella sempre fertile terra d’Inghilterra esiste una piccola azienda a conduzione tutta familiare, la Seymour, che ha iniziato a produrre colori ad olio “bio”, ossia “come si faceva una volta”: non soltanto per quanto riguarda i metodi, ma soprattutto per quanto riguarda i pigmenti.
I signori della Seymour si sono infatti adoperati per proporre una gamma di colori ad olio che, a fianco di pigmenti moderni, preveda diverse chicche davvero d’altri tempi. Stiamo parlando di colori leggendari come il Blu di Lapislazzuli, il Verde di Malachite, la Azurite e molti altri.
In Italia c’è un solo negozio (uno) in cui potete trovare questi colori (per fortuna che effettua spedizioni in tutta Italia, sennò stavamo freschi); parlo del neonato ReArt (a Reggio Emilia) di cui l’amico Michael Peddio è il deus-ex-machina (nonché pittore di stampo Turneriano mica male).

ReArt_alfio_raciti
Continue Reading

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo! Aiuterà il sito a crescere.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInPrint this page

Il bianco nella pittura ad olio

Diceva Rubens: “Il colore bianco è veleno per un quadro: usatelo solo per i dettagli luminosi.” il bianco nella pittura ad olioe se lo diceva lui (che non era esattamente l’ultimo degli scemi) io ci credo.
Purtroppo, nessuno di noi è Rubens e, da comuni mortali, siamo costretti a usare il bianco continuamente; soprattutto ad usare il bianco nella pittura ad olio (nell’acquerello non ce n’è di bisogno e siccome sono un purista odio vedere quei godet/tubetti di “bianco di china” in tutti i set di colori per acquerello. La ritengo una violenza e prima o poi denuncerò qualcuno).

Dicevamo del bianco nella pittura ad olio… Ebbene sì, è un colore indispensabile, probabilmente un po’ troppo utilizzato, ma è anche vero che semplifica molto la vita e siccome, ancora una volta, nessuno di noi è Rubens, Continue Reading

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo! Aiuterà il sito a crescere.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInPrint this page

Recensione matite colorate professionali: 5 modelli a confronto

Recensione matite colorate professionali: 5 modelli a confronto di Alfio RacitiCome sapete il mercato offre moltissime opzioni per quanto riguarda i materiali per belle arti e le matite colorate non fanno differenza: tanti nomi, tanti marchi, tante tipologie diverse e scegliere spesso è causa di mal di testa. Siccome i miei vulcanici amici di MomArte mi hanno mandato un tester delle famigerate Caran D’ache Luminance ho pensato di testare alcuni tipi di matite e preparare questa Recensione matite colorate professionali: 5 modelli a confronto.
Le prescelte sono le già citate Caran d’Ache Luminance, le Derwent Artists, le Derwent Coloursoft, le Prismacolor Premier e le Lyra Polycolor. Tutte matite colorate professionali per artisti come potete notare;  Continue Reading

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo! Aiuterà il sito a crescere.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInPrint this page

Dipingere leoni con le matite coloratecome dipingere leoni con le matite colorate

Vi propongo la genesi del mio ultimo lavoro e  vi spiego come si finisce a dipingere leoni con le matite colorate di premura e facendo turni tipo gulag (ancora una volta la visione romantica della vita d’artista è una colossale vaccata).
Ma che ve lo dico a fare, è stata una bella esperienza e il risultato finale mi soddisfa parecchio (ma mai al 100%). Oltretutto il wildlife con le matite colorate è un genere che sta riscuotendo parecchio successo ultimamente (anche troppo) quindi, perchè no?

Dunque, c’era una volta… Continue Reading

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo! Aiuterà il sito a crescere.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInPrint this page