Tag: guide

Recensione matite colorate professionali: 5 modelli a confronto

Recensione matite colorate professionali: 5 modelli a confronto di Alfio RacitiCome sapete il mercato offre moltissime opzioni per quanto riguarda i materiali per belle arti e le matite colorate non fanno differenza: tanti nomi, tanti marchi, tante tipologie diverse e scegliere spesso è causa di mal di testa. Siccome i miei vulcanici amici di MomArte mi hanno mandato un tester delle famigerate Caran D’ache Luminance ho pensato di testare alcuni tipi di matite e preparare questa Recensione matite colorate professionali: 5 modelli a confronto.
Le prescelte sono le già citate Caran d’Ache Luminance, le Derwent Artists, le Derwent Coloursoft, le Prismacolor Premier e le Lyra Polycolor. Tutte matite colorate professionali per artisti come potete notare;  Continue reading “Recensione matite colorate professionali: 5 modelli a confronto”

 

Dispensa sui Colori ad Olio di Ferrario.

Logo ferrario

Cari amici, ho il piacere di presentarvi un regalo gustoso quanto prezioso: una Dispensa sui colori ad olio di Ferrario.
Naturalmente non si tratta di una dispensa qualunque! Questa breve quanto esaustiva trattazione è stata scritta da una delle persone più preparate sull’argomento. No, non è un pittore (vi ho fregati eh?) ma bensì è colui che i colori Ferrario li FA!
Esatto. Trattasi del Dr. Mario Toni, capochimico della Ferrario, colui che ha progettato, formulato e ideato tutta la gamma extrafine 1919.  E chi meglio di un chimico può capire e spiegare la vera natura del colore ad olio? Continue reading “Dispensa sui Colori ad Olio di Ferrario.”

 

Come disegnare e colorare un cucciolo con le matite colorate

Una nuova commissione mi dà modo di farvi vedere come disegnare e colorare un cucciolo con le matite colorate!

Alfio raciti pittore cucciolo di cane a matita
La foto mostrava una scarsa esposizione e la zona degli occhi è avara di dettagli…

I cuccioli, soprattutto quelli di cane, sono soggetti un po’ particolari, soprattutto dal punto di vista espressivo: i loro occhi sono sempre un misto di furbizia, tenerezza e quell’aria innocente che sanno sfruttare benissimo per evitare rimproveri e punizioni, anche a fronte di marachelle…
In questi casi è importante avere una descrizione del carattere del cane, così da riuscire a conferire al ritratto la personalità di quel preciso cucciolo e non di un cucciolo “qualunque”: riuscire nell’intento è una gioia per il committente (che vede il SUO cane) e una soddisfazione per noi. Continue reading “Come disegnare e colorare un cucciolo con le matite colorate”

 

Tavolozza pittore: my Better Taboret

Vi racconto come è nata l’ideatavolozza o taboret per pittura a olio e il processo che han portato alla luce Elvira, la mia tavolozza da pittore (o “Taboret” come dicono gli inglesi) fatta in casa su misura e sulle mie esigenze.

L’irrequietezza di fondo che mi porta a provare sempre cose nuove deve fare i conti con la semplice fisica di tutti i giorni. Dopo lunghe riflessioni ho quindi potuto elaborare “L’Assioma del Pittore”:

“dato un numero qualsiasi di corpi dotati di un volume X proprio, (la cui sommatoria dei volumi sarà indicata con X’) posti dentro un altro corpo cavo la cui capacità, indicata con V, è inferiore alla somma del volume dei corpi contenuti causerà due eventi in rapida successione e cronologicamente non-invertibili:
1) l’entropia avrà un aumento esponenzialmente proporzionale all’avvicinarsi dell’uguaglianza V=X’
2) il raggiungimento dell’uguaglianza V=X’ e il tentativo coatto di trasformarla in X’ minore di V causerà l’esplosione del corpo cavo.”

In parole povere:
1) più aumentano colori, matite, pennelli, diluenti, accessori varii, ecc, più saranno incasinati.
2) tentare di infilare a forza una scatola di pastelli dentro lo pseudosportello che dovrebbe contenere il tutto è SEMPRE una pessima idea.

Mi serviva altro spazio. Continue reading “Tavolozza pittore: my Better Taboret”

 

Imprimitura della tela, mdf e tavole

Come ho già detto altrove, per chi si vuole avvicinare alla pittura ad olio, internet è una bolgia assassina:

l'imprimitura della tela, mdf e masonite di alfio raciti
Mdf e masonite: due tra i più diffusi supporti per la pittura ad olio

su ogni argomento (ma anche su ogni singolo colore. Dico sul serio! Figuriamoci quando si parla di imprimitura della tela: un argomento pregno di ricette e metodi diversi) si legge tutto e il contrario di tutto e fare una scrematura è davvero difficile; l’unico modo è provare e vedere. Ma mi rendo conto che per chi è alle prime armi (come me) e vuole solo passare un po’ di tempo a giocare con colori e pennelli, mettersi a trafficare con ogni ricetta/procedura/tecnica ecc, significa farsi venire il sangue amaro e avvelenarsi l’anima con prove e tentativi.
Per vostra fortuna però ho deciso di farmelo venire io il sangue amaro, così da preservare il vostro. Oppure di guastarvelo per altri motivi, fate un po’ voi. Così ho deciso di preparare questo articolo sulla imprimitura della tela, mdf e tavole.

La prima cosa con cui avrà a che fare chi si avvicina alla pittura ad olio è il supporto: che si tratti di tela, di cartone telato, di MDF, masonite o anche carta (ma usare quest’ultima con l’olio Continue reading “Imprimitura della tela, mdf e tavole”

 

Materiali per pittura ad olio

Cominciamo un po’ a vedere di cosa abbiamo (avremmo) bisogno per cimentarci con la pittura ad olio: quali sono i materiali per pittura a olio.materiali-per-pittura-ad-olio-alfio-raciti Teoricamente basterebbe davvero poco, soprattutto per chi è agli inizi, quindi le quattro componenti tipiche di ogni tecnica (tranne nelle tecniche secche in cui colore e pennello sono fusi assieme), ossia: supporto, colore, qualcosa per cambiarne consistenza e qualcosa per applicarlo sul supporto; i materiali per pittura ad olio son tutti qui (ma i concetti valgono per tutte le tecniche asciutte o secche).

Tuttavia, come sicuramente saprete, per qualunque tecnica esistono un’infinità di ammennicoli e collaterali che possono aiutare, semplificare, velocizzare, rendere l’esperienza artistica un vero inferno, esasperarci, ecc. La pittura ad olio si caratterizza di suo per una quantità di accessori tendenzialmente superiore ad altre tecniche, quindi, poniamoci La Domanda: “cos’è davvero utile?”. Quando avrete trovato La Risposta vi prego di telefonarmi perchè vorrei saperlo anche io… Scherzi (?) a parte, purtroppo (o per fortuna) la risposta che più si avvicina alla Verità è, tanto per cambiare, “dipende”.

Continue reading “Materiali per pittura ad olio”